Al B&B si fa anche formazione.

La struttura, si presta ad accogliere anche piccoli gruppi e così, negli anni, sono stati realizzati diversi corsi: in particolare abbiamo realizzato qui 2 PDC (Permaculture Design Course), un corso dedicato ai Seminativi, il corso l’Orto dei bimbi e un workshop dedicato alle verdure fermentate.

Per il 2021 c’è in programma il PDC.

Previous
Next

PDC SICILIA 2021

TRA MARE E ETNA (data da stabilire).

Vorresti finalmente capire cos’è la Permacultura nelle sue innumerevoli sfaccettature e conoscere la rete siciliana ed alcuni tra i suoi componenti più attivi?
Hai una terra ma non sai bene da dove cominciare?
Ti piacerebbe vivere un’esperienza full immersion in cui metterti alla prova e capire come funziona questo meraviglioso sistema di progettazione che puoi adattare ad ogni aspetto della tua vita indipendentemente dal lavoro che fai o dalle tue esperienze precedenti?
Vuoi vedere con i tuoi occhi i risultati del progetto Saja, nato nel 2011 all’insegna dei Principi e delle Etiche della Permacultura, capendo le difficoltà affrontate e le mille possibilità esplorate?
Ti piacerebbe confrontarti con diversi formatori all’interno di un unico format, persone che svolgono da anni non solo l’aspetto teorico ma molto anche del pratico della Permacultura nelle loro vite?
Questo è il corso giusto per TE!
Con la facilitazione e docenza dei tutor diplomati presso l’Accademia Italiana di Permacultura: Anna Bartoli, Salvatore Giaccone e Serena Bonura.
Parteciperanno inoltre al corso per approfondire concetti chiave della progettazione e raccontando le loro esperienze pratiche vari protagonisti della rete di Permacultura Sicilia portando testimonianze chiave nell’applicazione delle conoscenze che conseguirete durante le 72ore.

LUOGHI E SISTEMAZIONI
Il corso si terrà tra Furci Siculo (ME) e Paternò (CT).
Abbiamo pensato di proporre un’esperienza modulata su diversi ambienti: uno urbano, nel piccolo paese di mare di Furci, al B&B La Zagara, e uno prettamente rurale per conoscere il progetto Saja ed il paesaggio agricolo ai piedi dell’Etna.
Il corso si terrà quindi i primi 6 giorni (dal 13 al 18 maggio) al B&B La Zagara dove sarete ospitati in camere doppie (con letto matrimoniale condiviso) e i restanti 6 giorni (dal 20 al 25 maggio) a Saja dove saranno disponibili delle tende condivise.
Il giorno 19 maggio che è il giorno di pausa di metà corso, sarà usato per spostarci a Saja e per riposarci un po’.
I luoghi sono distanti tra loro 60 min (80 km).
I pasti saranno vegetariani.

PROGRAMMA 
Le lezioni si terranno, dalle 9.30 del mattino alle 18.00 di sera, con pausa pranzo
1° GIORNATA: Introduzione al corso di Permacultura (conoscenza reciproca, spiegazione corso, mappe mentali). Cosa è la Permacultura? Perché agire? Basi di Ecologia. Etiche. Princìpi.
2° GIORNATA: Metodi di Progettazione: Zone e Settori, Lettura Mappe e Cartografia, Acqua, Acque Domestiche e Rurali, Raccolta, Fitodepurazione.
3° GIORNATA: Clima. Zone Climatiche Mondiali. Modelli Naturali. Piante I.
4° GIORNATA: Piante II. Ecologia delle Erbe Infestanti. Foreste. Frangivento. Microclimi.
5° GIORNATA: Suolo. Movimentazione terra/scavi. Zone: Zona 0 – Casa: bioarchitettura e bioedilizia, materiali naturali, fonti di energia. Zona I – Orto
6° GIORNATA: riposo e trasferimento a Saja. I partecipanti potranno fare una gita, rilassarsi o completare lavori.
7° GIORNATA: Zona II – Frutteto/food forest e animali domestici. Zona III – Cereali e pascolo. Zona IV – Silvicoltura, raccolta piante spontanee. Zona V – Aree selvatiche lasciate alla natura.
8° GIORNATA: Animali selvatici. Lotta integrata. Aquacultura. Analisi del sito in preparazione alla pratica di progettazione.
9° GIORNATA: Progettare per I Disastri. Permacultura urbana/suburbana. Lavoro pratico di progettazione di gruppo.
10° GIORNATA: Permacultura invisibile (finanza & sociale). Accesso alla terra. Lavoro pratico di progettazione di gruppo.
11° GIORNATA: Permacultura di comunità (bioregioni, comunità ed ecovillaggi). Il movimento della transizione. Lavoro pratico di progettazione di gruppo.
12° GIORNATA: Lavoro pratico di progettazione di gruppo.
13° GIORNATA: I prossimi passi dopo il corso da 72 ore: presentazione dei progetti, consegna certificati e festeggiamenti.

Gli orari ed il programma potranno subire variazioni.
Durante il corso ci saranno ore dedicate alla pratica di progettazione, in particolare:
– laboratorio sui semi;
– realizzazione di una spirale delle erbe aromatiche;
– progettazione e realizzazione di un orto verticale;
– laboratorio di orto bioattivo;
– laboratorio per la manutenzione di una food forest;
– laboratorio di compostaggio.

COSTI e INFO
Costo del corso 300 €
Spese extra: alloggio in camera condivisa o tenda * con vitto completo 180€.
(* durante il pernottamento a Saja è previsto l’alloggio in tende condivise da glamping o sarà possibile portare tenda propria per avere più privacy).
Per chi preferisse autorganizzarsi per l’alloggio, è comunque possibile pranzare o cenare presso le nostre strutture con un contributo di 5 € a pasto.
Per maggiori informazioni scrivi a siciliapdc@gmail.com chiama Serena 3382178989 o Salvatore 3404707409.

Iscrizioni entro il 10 aprile 2020.

TUTOR E FORMATORI

Anna Bartoli

Affermata permacultrice italiana, membro e segretaria dell’Accademia Italiana di Permacultura oltre che PhD, fisico teorico, iridologo- naturopata di professione, erborista ed insegnante, ha consolidato le proprie conoscenze ed esperienze partecipando al Teachers’ Training Course con Rosemary Morrow organizzato dall’Accademia di Permacultura Austriaca nel 2011 e conseguendo il Diploma in Permacultura applicata.

Salvatore Giaccone

Pluri-linguista, mediatore culturale, agricoltore e co-fondatore del progetto Saja, gestisce diversi progetti di frutteti e food forest progettati in Permacultura in giro per la Sicilia con focus su piante pioniere, policolture esotiche, allevamento avicolo sostenibile, biotopi acquatici e rigenerazione forestale dei suoli.
Dopo anni di viaggi e avventure tra Medioriente, Nord Africa e Sud America, lavori in Ong e associazioni di volontariato in Italia e all’estero, si trasferisce sulle sponde del fiume Simeto a Paternò (Sicilia) nel 2011 , dove fino ad oggi continua instancabilmente a progettare e lavorare al progetto Saja che negli anni è diventato un polo consolidato di pratiche sostenibili e biodiversità vegetale, animale e umana!
Insegnante Diplomato e membro attivo presso l’Accademia Italiana di Permacultura, appassionato di botanica, spiritualità e attento osservatore, organizza incontri e per-corsi di ri-apprendimento di tecniche di coltivazione naturale rispettose della terra e di chi la abita, oltre a lavorare con reti di produttori, Gas e famiglie per promuovere un’economia solidale dal basso che unisca produttori e consumatori in una visione comune a sostegno delle piccole realtà contadine che puntano all’autosufficienza e alla alta qualità del cibo prodotto.

Serena Bonura

Autrice di “L’orto dei bimbi- AAM terranuova edizioni”, Educatore, Formatore e tanto altro. Dal 2003 lavora e ricerca nel campo dell’ecologia e della sostenibilità applicate all’educazione e alla comunicazione. Ha vissuto per un lungo periodo a Bologna dove ha collaborato professionalmente con Provincia di Bologna, Ufficio Agenda 21, Educazione e Comunicazione Ambientale, Altraqualità, Agenzia per l’energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena, Coop. Anima Mundi.
Nel 2009, torna in Sicilia, dopo aver fondato l’Associazione Siqillyàh, che si occupa di diffondere l’economia solidale e la sostenibilità in Sicilia.
Da marzo del 2011 , è diventata socia della Soc. Coop Anima Mundi, iniziando nel 2012, il progetto APE, Aula Permanente di Ecologia, un’aula didattica all’aperto basata sulla Permacultura. Serena si è anche diplomata all’Accademia Italiana di Permacultura nel 2013 e dal 2010 organizza PDC sull’isola, insegnando diversi argomenti durante il corso.

In collaborazione con Associazione Zest APS.